La mia routine invernale per capelli crespi

Questo freddo e rigido inverno sta mettendo a dura prova i miei capelli: sono diventati ancora più indomabili, estremamente crespi e secchi al tatto.
La mia vecchia routine non funzionava più e ho dovuto adattare i miei trattamenti a questa stagione. Allo shampoo e al balsamo per capelli ricci ho aggiunto una maschera e un trattamento in più.

Questi sono i prodotti che sto usando ultimamente:

– Garnier Ultra Dolce shampoo all’olio di avocado e burro di karitè;
Avon Advance Techniques frizz control balsamo disciplinante (prezzo regolare 3,20 €);
– Pantene Aqua Light trattamento intensivo;
Avon Naturals balsamo protettivo senza risciacquo olio di mandorle e avocado (prezzo regolare 3,60 €);
– Avon Advance Techniques damage repair 3D rescue (prezzo regolare 8,50€).

 

IM000742.jpg

 

Lo shampoo Garnier all’olio di avocado e burro di karitè è formulato per capelli ricci o mossi tendenti al crespo, ha una profumazione gradevole e leggera e non contiene parabeni. Lo sto usando da poche settimane, ma sembra funzionare abbastanza bene, al momento.
Dopo lo shampoo uso, come di consueto, il balsamo disciplinante Advance Techniques e, subito dopo il risciacquo, il trattamento intensivo Pantene Aqua Light per combattere la secchezza.  
Pantene non è una marca che uso volentieri ma, dato che questo tubetto giaceva a casa e nessuno lo usava, ho pensato di provarlo un po’. Lo applico dalle radici alle punte, lo lascio agire 2-3 minuti e lo risciacquo con abbondante acqua calda.
Delicatamente strizzo i capelli, li avvolgo in un turbante (alla Moria Orfei) e aspetto che si asciughino un pò. Se ho molto tempo, applico il trattamento Avon 3D rescue sulle punte e sulla lunghezza dei capelli.
Questo prodotto è studiato per capelli molto danneggiati e va applicato, sui capelli quasi asciutti, prima dei prodotti per lo styling. E’ perfetto contro le doppie punte, ma merita un post a parte per descriverlo meglio.
Dopo aver trattato i capelli, mi dedico allo styling: solitamente uso il balsamo senza risciacquo della linea Avon Naturals, asciugo con il diffusore e ottengo dei ricci definiti e molto profumati, oppure, applico una noce della mousse arricciante Bilba HD all’estratto d’argan (2,50 circa) per avere una chioma molto più leggera.
Se seguo questa routine, concludendola con il balsamo all’olio di mandorle e avocado, i capelli sono molto più morbidi ma si sporcano più facilmente.
Devo lavare i capelli spesso, ma non lo trovo un gran problema, dato che avevo i capelli grassi in passato ed ero abituata a lavaggi frequenti.
Questo è il risultato con il balsamo Avon Naturals e senza il trattamento Avon 3D rescue. Il risultato sembra folle, ma dal vivo era accettabile.

review,opinioni,avon,prodotti avon,avon naturals,advance techniques,garnier,shamppo,balsamo,prodotti capelli crespi,prodotti capelli ricci

“A private eye is watching you…”

review,opinioni,avon,prodotti avon,avon naturals,advance techniques,garnier,shamppo,balsamo,prodotti capelli crespi,prodotti capelli ricci

Come vi prendete cura dei vostri capelli in inverno? Vi sentite anche voi dei piccoli scienziati?


Valens

review,opinioni,avon,prodotti avon,avon naturals,advance techniques,garnier,shamppo,balsamo,prodotti capelli crespi,prodotti capelli ricci

La mia routine invernale per capelli crespiultima modifica: 2013-01-14T23:47:00+01:00da valens871
Reposta per primo quest’articolo
Questa voce è stata pubblicata in Chiome fluenti, Testato da me (review) e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a La mia routine invernale per capelli crespi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *