Multimasking: tendenza skincare “del momento”, come farlo a casa e perché

Il multimasking è una tendenza di cura della pelle sulla bocca di tutte, è diventata una vera moda sui social. La verità?
Peccato: usare contemporaneamente diverse maschere per il viso era diffuso già in Giappone da un po’. Non è una novità, dunque, ma un’idea geniale che cavalca l’onda. Perché farlo, allora?
multimasking-tendenza-cura-della-pelle-consigli-di-Valentina-Chirico

Il multimasking è divertente: stendere maschere viso dalla texture e colore diversi ha l’aria d’essere un gioco. Tingersi il volto come dei piccoli indiani, vero? (Da notare la faccia infantile in pigiama)

MULTIMASKING: come farlo e cosa serve

Per il multimasking, pratica per donne multitasking (scusate il gioco di parole), occorrono 2 o 3 maschere per il viso e il contorno occhi.
Ogni maschera deve essere mirata a contrastare un inestetismo o soddisfare un bisogno particolare della pelle, e va scelto in base a stagione e caratteristiche del viso.
A base di argilla per purificare, con oli e burri naturali per idratare; lenitive per calmare; nutrienti per combattere l’invecchiamento… fai da te o in commercio, la scelta è vasta e personale.

multimasking-skincare-valentina-chirico-how-to-tips

Le case cosmetiche saranno ben felici, eppure non è superfluo avere due maschere diverse.
Anche in base alla stagione, il nostro viso “si sente diverso” e “ha bisogni diversi”; chi ha la pelle mista ne ha tanti tutto l’anno!

PELLE MISTA: una combinazione di maschere viso

Per la zona T, ovvero mento, naso e fronte, applico una maschera con argilla vulcanica e acido salicilico per purificare e liberare i pori.
La maschera del momento è la ClearSkin Avon Pore Penetrating, maschera ai sali neri con acido salicilico e bentonite, che stendo con un pennello piatto per praticità (Avon Planet Spa).

Sulleguance, più secche e delicate, scelgo una maschera idratante dalla consistenza cremosa come la maschera idratante con oli essenziali L’Action Masque Hydratant Vital, anche se contiene caolino, deterge e idrata allo stesso tempo.
I prodotti in bustina sono delle scelte “smart” che amo quando viaggio e consiglio.

Per il contorno occhi uso qualche goccia di olio extravergine d’oliva che lascio in posa tutta la notte.

multimasking-how-toskincare-trend-how-to-come-fare-Avon-Clearskin-l'action-skin-masks-maschere-viso-valentina-chirico

IL CONSIGLIO

Le maschere hanno tempi di posa diversi che vanno assolutamente rispettate per evitare spiacevoli irritazioni e rossori, soprattutto quando si tratta di prodotti a base di acidi.
Prossima maschera? Forse una maschera fresca Lush e con questa foto la domanda è scontata: Terra Madre è una maschera o un dessert?

lush-cosmetics-fresh-mask-chocolate-Rhassoul-Terra-Madre-maschera-fresca-cioccolato

Due sessioni di multimasking a settimana sono generalmente sufficienti e le accompagno con tv, letture, tisane…
Ho una dipendenza leggera da tisana al tè verde e mirtillo Winston Tea… Una tisana che profuma e sa di buono! relax-time-blueberry-green-tea-winston-tea-tisana-mirtillo-healthy-

Programmi per la serata? Multimask fa rima con relax!

 

Valentina Chirico aka Valens

banner-eng

Pubblicato in Cura della pelle, Ultime tendenze | Contrassegnato , , , | 1 commento

Nail art “anti-San Valentino” con tutorial passo-passo. Manicure in stile goth

Una nail art gotica, “anti-San Valentino”, è l’idea da indossare se siete stanche del mondo tutto rosa e fiori. Ho creato questa manicure per tutti i cuori infranti con un tutorial passo-passo.
Nail art "anti-San Valentino", amnicure dark con tutorial passo-passo di Valentina Chirico

Una base nera e tanti glitter a forma di cuori, spezzati fai da te, che possono ricordare gocce di sangue o petali cadenti. Come ricreare questa manicure a casa?
Ecco gli strumenti e gli smalti di cui avete bisogno e il tutorial da pinnare!

Nail art “anti-San Valentino”: nail tool e smalti 
base coat protettivo
smalto nero crème
glitter a forma di cuore
cutting mat + cutter oppure pinzetta + forbicine
matita di cera per glitter
smalto o top coat trasparente

DIY Nail art "anti-San Valentino" con tutorial passo-passo e strumenti di Valentina ChiricoNail art "anti-San Valentino" con glitter cuori spezzati fai da te di Valentina ChiricoNail art "anti-San Valentino" con cuori spezzati fai da te di Valentina Chirico

Nail art “anti-San Valentino”: istruzioni passo-passo

1) Dopo aver limato le unghie e idratato le cuticole, applicate uno strato della vostra base protettiva o base coat anti-macchia.
Ho usato Avon True Colour Nail Expert Pearl Shine, trattamento fortificante e lucidante, nella tonalità classica Sheer Love.
2) Applicate due strati di smalto nero crème, aspettando che ciascuno sia ben asciutto.
Ho usato lo smalto Yamamay beauty #24 nero.

3) Tagliate a metà una ventina di glitter o glequin a forma di cuore con un taglierino su un cutting mat o con forbicine e pinzette. Mi sono trasferita e non ho il mio necessaire, quindi ho ripiegato su un… coltellino svizzero!
Sono un’archeologa, prima di una ragazza comune, non dimenticate!
4-5) Applicate uno strato di smalto trasparente. Sulla superficie fresca, posizionate i glitter lungo l’asse mediana delle unghieaiutandovi con una matita in cera per la nail art.
Ho usato lo smalto essence the gel nail polish 01 absolute pure e la matita modellante per sopracciglia essence.
Sono un’archeologa, dunque una persona pratica.

6) Applicate due strati di top coat o smalto trasparente per livellare, sigillare, lucidare e proteggere la manicure. Ho usato ancora una volta lo smalto essence the gel nail polish 01 absolute pure.

Voilà, finito! Pronte a salvare e pinnare la chart?
Settimo passo, opzionale: applicate una crema idratante e illuminante per le mani.
Su una carnagione luminosa e chiara questa nail art gotica “anti-San Valentino” sarà ancora più esplosiva. Consiglio la crema mani luminosa Helan Muschio Bianco: schiarisce  e minimizza i rossori rapidamente.

Nail art "anti-San Valentino" con tutorial passo-passo pinnabile di Valentina ChiricoNail art "anti-San Valentino" con tutorial passo-passo. Manicure gotica di Valentina Chirico

La parte più laboriosa consiste nel tagliare i glitter, ma questa manicure “anti-San Valentino” non passa inosservata! Avete visto su Snapchat (valenschirico) come i glitter luccicano quando muovo le dita? Bling bling per i cuori solitari!

 

Valentina Chirico aka Valens banner-eng

Pubblicato in Mani e unghie | Contrassegnato , , , , , , , , , | 2 commenti

Lush – Ladybird, spumante da bagno (review e altri prodotti da bagno curiosi per San Valentino)

Cosa c’è di dolce e romantico a San Valentino per i single? Un gradito tuffo nella vasca con Labybird o un’altra delle proposte zuccherine da bagno di Lush Cosmetics.

Labybird è uno spumante da bagno Lush, un sapone da sbriciolare sotto il getto d’acqua.

Abbino gli spumanti con il mio bagnoschiuma cremoso del momento, ovvero uso lo spumante solo per bolle e profumo.
Gli appassionati Lush si spingono oltre e danno sfogo alla creatività: mixano spumanti, coccole e gel e creme da doccia Lush e postano i risultati in rete, in particolare su Instagram…

Lush-Cosmetics-Labybird-spumante-da-bagno-review-cruelty-free-San-Valentino-edizione-limitata

Torniamo a Ladybird:

IL PRODOTTO: packaging e profumazione
Niente packaging, solo prodotto! Questo spumante ha la forma di una grossa coccinella viola e rossa ed è più grande del palmo della mia mano!
Ladybird è così grande che si può dividere in due o tre parti, porzionato per due o tre bagni caldi, e si briciola facilmente.

Ciò che colpisce di più, colpendo subito anche me, è la sua profumazione: dolce, floreale e frescaE’ un mix energizzante e particolare che ricorda vagamente gli energy drink.
Profuma di fiori e menta, tanto da pizzicare il naso. Il segreto del suo profumo è l’olio di geranio e di menta piperita
Tinge l’acqua di rosso aranciato e crea abbastanza bolle, lasciando la pelle morbida ma non a lungo.

PRO:
si può dividere in porzioni,
è cruelty-free,
è vegano

CONTRO:
ha una profumazione forte,
ha un prezzo alto

Lush-Cosmetics-Labybird-spumante-da-bagno-review-cruelty-free-san-valentino-valentinesday-limited-edition

IL GIUDIZIO:
Ho trovato Ladybird divertente e adoro immergermi nell’acqua così colorata, ma ha una profumazione che non fa per me. Il floreale e il dolce insieme non solleticano le mie corde.

Non sono romantica, questo è chiaro, e preferisco altre tipologie di aromi: dolci ma allo stesso tempo caldi, totalmente speziati o fruttati se di frutta particolare.
Sono molto aperta alle “sperimentazioni sensoriali”, a combinazioni inusuali come quelle della crema da bagno Lord of Misrule (Vaniglia+Patchouli+Pepe Nero) o del gel doccia Don’t Rain On My Parade (Vaniglia+Violetta+Ylang Ylang+Sandalo).

Se potessi recarmi in bottega oggi, andrei a toccare con mano alcune novità di San Valentino.
Non per necessità ma per la curiosità di questi due prodotti: Kiss Me Quick, un sapone in foglio come quelli coreani e asiatici, e Two Hearts Beating As One, giusto per la forma ad incastro.

Lush-Cosmetics-Valentine's-day-limited-edition-curious-bath-products

Avevo due coccinelle ed una l’ho donata. E’ bello poter dare qualcosa che regalare a sua volta un sorriso, non trovate?

Ladybird è un prodotto in edizione limitata per San Valentino ed è disponibile ora online e nelle botteghe Lush di tutta Italia al prezzo di 5,25€.
E Ladybird… la consiglierei? Dipende da voi: il prezzo è leggermente alto. Suggerisco di annusare personalmente per scoprire la “compatibilità” con la signora coccinella.

 

Valentina Chirico aka Valens
banner-eng

Pubblicato in Corpo e prodotti da bagno, Testato da me (review) | Contrassegnato , , , , , , , , , , , , , | Lascia un commento